Presunte incongruità contabili nell’Ordine: la nota ufficiale dell’OPI AL

In merito ai fatti recentemente accaduti all’interno dell’Ordine delle Professioni Infermieristiche di Alessandria e prontamente denunciati alle autorità competenti, il Consiglio Direttivo, in accordo con il Collegio dei Revisori, con questa nota precisa il costante e incessante impegno dall’emergere dei fatti e tutt’oggi è quotidianamente al lavoro per fare tutto quanto in suo potere al fine di chiarire la vicenda.

Voci e notizie hanno creato risonanza attorno all’accaduto, parlando nello specifico di un ammanco di denaro (pari a 90.000 € ad esempio, secondo l’articolo pubblicato sulla testata “Il Piccolo” del 2 Agosto) e di incongruità che gettano ombra e sfiducia sull’operato dell’Ordine, aggiungendo caos a una situazione sicuramente già delicata. Gli inquirenti in merito stanno procedendo con le operazioni di indagine e attuando le dovute verifiche volute da questo stesso Consiglio Direttivo. Nel frattempo, su esplicita richiesta della Federazione Nazionale (Comitato Centrale), l’attività ordinaria dell’OPI è proseguita grazie anche al sostegno e alla guida della stessa FNOPI e del Comitato Regionale FROPI. 

Consapevole del grave danno di immagine e del clima di sfiducia e legittima preoccupazione espresso da alcuni iscritti, questo Direttivo continua pertanto il suo mandato al massimo delle sue possibilità e senza esimersi dalle proprie responsabilità. All’unanimità inoltre si dissocia da voci più o meno tendenziose e illazioni che circolano su mezzi di informazione non istituzionali, avendo piena fiducia nell’ottimo lavoro di indagine che stanno svolgendo le autorità preposte.

Comprendendo la delicatezza della situazione, il Consiglio Direttivo resta a disposizione delle istituzioni con cui collabora e degli iscritti, i quali possono esercitare il loro diritto di ricevere chiarimenti sul caso rivolgendosi direttamente ad esso.

Presidente Galleani Annamaria e Consiglio Direttivo OPI Alessandria

Potrebbe interessarti...