CSS: l’infermiera Di Giulio fra i 30 membri non di diritto

Ha mantenuto la parola il Ministro della Salute Giulia Grillo che il 5 febbraio ha firmato il decreto di nomina dei 30 membri non di diritto del Consiglio Superiore di Sanità inserendo anche un’infermiera, come aveva promesso sul finire del 2018.

Si chiama Paola Di Giulio ed è professore associato di Scienze Infermieristiche all’Università di Torino. Dopo la laurea triennale, si è specializzata in Anestesia e Rianimazione e ha conseguito un master in Science – Advanced Clinical Practice (indirizzo oncologico) all’Università di Guildford, Surrey in Inghilterra. Attualmente è responsabile dell’Unità di Ricerca Infermieristica dell’Istituto di Ricerche Farmacologiche “Mario Negri” di Milano, ricercatore senior del Dipartimento di Ricerca Cardiovascolare sempre del “Mario Negri” e responsabile del coordinamento della rivista Assistenza Infermieristica e Ricerca (Air).

Abbiamo scelto il top assoluto per esclusivi meriti scientifici e in trasparenza. Il merito deve essere finalmente la bussola che orienta le nomine in questo Paese” ha affermato orgogliosa il Ministro nel presentare la squadra. La selezione ha infatti privilegiato personaggi di spicco del settore sanitario, inseriti tra i “Top Italian Scientists” grazie alla loro alta reputazione internazionale creata sulla base dei contributi scientifici pubblicati, del numero di citazioni e dell’impatto che questi lavori hanno avuto nel progresso clinico-scientifico mondiale.

Dopo l’insediamento dei 30 membri, il Consiglio Superiore di Sanità deciderà il nuovo presidente che, come specificato da Giulia Grillo, sarà un nome condiviso, di prestigio e che interpreterà pienamente l’alto mandato scientifico del Consiglio.

Clicca sulla foto per sentire l’intervista di Nurse24 a Paola di Giulio

Potrebbe interessarti...