Batzella (Mli): “Infermieri assunti come apprendisti: si istituisca un osservatorio permanente delle professioni sanitarie”

La consigliera regionale: “Appreso che il Coordinamento regionale dell’Ordine delle Professioni infermieristiche da tempo chiede alla Regione l’istituzione di un Osservatorio permanente delle professioni sanitarie ho deciso di farmi portavoce delle loro istanze”

“Ho presentato richiesta di audizione urgente, in Commissione Sanità, di tutti i presidenti dell’Ordine delle Professioni infermieristiche delle province della Regione Piemonte, o dei loro delegati. Ritengo che su episodi come quelli che si sono verificati nel Biellese, dove strutture socio-sanitarie hanno speculato sulla pelle dei lavoratori assumendo con contratti di apprendistato infermieri regolarmente iscritti all’Ordine professionale di appartenenza, non debbano più verificarsi”.

È quanto ha affermato in una nota Stefania Batzella, consigliera in Regione Piemonte del Movimento Libero Indipendente.

“Appreso che il Coordinamento regionale dell’Ordine delle Professioni infermieristiche da tempo chiede alla Regione l’istituzione di un Osservatorio permanente delle professioni sanitarie, proprio per far luce su irregolarità contrattuali e altri numerosi aspetti problematici della professione, ho deciso di farmi portavoce delle loro istanze”, ha aggiunto. “Già dal gennaio 2017 il Coordinamento ha avviato tavoli di lavoro in questa chiave con l’assessorato regionale alla Sanità. Ad oggi, però, mi risulta siano state fatte soltanto promesse, che non sono approdate a nulla di concreto.

Alla luce dei fatti che si sono verificati presso le strutture socio-sanitarie che fanno riferimento al Gruppo “Sereni Orizzonti SpA”, a maggior ragione occorre istituire tempestivamente un Osservatorio permanente delle professioni sanitarie che, tra l’altro, consentirebbe agli operatori di svolgere il loro lavoro nel rispetto delle norme contrattuali”, ha concluso la consigliera.

Fonte Quotidiano Sanità

Potrebbe interessarti...